Le sigarette elettroniche sono cancerogene

sigarette-elettroniche-cancerogene

Le sigarette elettroniche sono cancerogene. A lanciare l’allarme è uno ricerca realizzata in Francia dalla rivista 60millions-mag.com/actualites/articles/pas_si_inoffensive_la_cigarette_electronique_nbsp – 60 Millions de Consommateurs e diffusa dall’Istituto nazionale del consumo.

In base alle analisi eseguite su numerosi prodotti, sia ricaricabili che usa e getta, è stato rilevato che nel vapore delle e-cig sono contenute sostanze pericolose per la salute, in alcuni casi superiori a quelle presenti nelle sigarette tradizionali.

I ricercatori hanno scoperto l’esistenza di molecole cancerogene in quantità molto significative nel vapore delle e-cig.

Entrando nel dettaglio dello studio, in 3 casi su 10, il tasso di formaldeide è identico a quello delle tradizionali sigarette.

Con riguardo invece all’acroleina, una molecola molto tossica, è stato rilevato che è rilasciata in quantità considerevole ad a volte in percentuali superiori a quelle rilevate nel fumo delle classiche sigarette.

Risulta presente anche l‘acetaldeide, una sostanza cancerogena potenziale, anche se in tal caso in quantità minore rispetto alle sigarette tradizionali.

Trovate anche tracce di metalli risultati potenzialmente tossici come ad esempio nichel, cromo e antimonio.

In Francia il parlamento francese ha già votato un emendamento che vieta l’uso delle sigarette elettroniche per i minori di 18 anni, come anche in Italia il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha sancito il divieto di utilizzo della e-cig ai minori e all’interno degli istituti scolastici.

Che ne pensate?

Pin It

2 commenti per “Le sigarette elettroniche sono cancerogene

  1. L’articolo é falso. Inoltre generalizza su un’intera categoria merceologica. Riesce a essere anche forgiante, perché a tratti non solo s’intende che le e-cig farebbero male e ciò sarebbe stato provato (falso, falso e ancora falso) ma che, addirittura, sarebbero più dannose delle sigarette tradizionali. Più falso di una gioconda col piercing. Sarebbe buona norma, quando si pubblicano strafalcioni del genere smentiti da ogni dove, rettificare la notizia, non continuare a renderla disponibile così com’é (molto ma molto ben indicizzata, peraltro…) Complimenti per la marchetta alle lobby del tabacco.

    • Finanza ATuttoNet 16 gennaio 2014 al 13:36 - Rispondi

      L’articolo non è un falso, ma evidenzia il risultato di una ricerca con relativa fonte.
      Non siamo a favore delle lobby del tabacco ed se vuoi puoi contribuire con i commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *